Salvia sclarea: l'olio essenziale per il benessere femminile

Parlando di potere femminile, non posso non raccontarvi di più su un olio essenziale (in ogni senso) per la donna, la salvia sclarea.

<<Agrippa la chiama Erba Santa, Salvia erba sacra, particolarmente adatta alle donne incinta e per facilitare loro il concepimento. In Etiopia dopo una grande pestilenza che aveva decimato la popolazione, le donne furono costrette per ciò che era avvenuto a bere del succo di salvia per meglio concepire, e grazie a questo mezzo il paese si ripopolò presto di bambini>>

Aezio, scrittore greco del VI secolo d.C. nel trattato sulla medicina


<<La decorazione delle sue fronde paramenti dei rami, bevuta, provoca i mestrui, fa orinare, e similmente partorire.>>

Castore Durante, medico e poeta italiano del Rinascimento


Definita "l'erba di Giove", la Salvia è sempre stata considerata una pianta dotata di straordinari poteri: il nome deriva dal latino salvus, cioè intatto, sano, in buono stato. Oltre che a Giove, è legata alla Luna, dalla quale derivano le sue virtù femminili con una connotazione di forza e attività.

La Salvia contiene infatti sostanze ad azione ormonosimile, che si sono dimostrate utili in parecchie patologie dell'apparato ginecologico, quali disfunzioni ovariche, disturbi della menopausa, infezioni vaginali, amenorrea, regolarità mestruale e sterilità. E' una pianta dotata di attività maturante ed estrogenica, capace di regolarizzare i processi della sfera genitale femminile. L'olio essenziale, rispetto ad altre preparazioni, concentra le qualità più eteriche.

Questa azione regolatrice è utile anche in caso di sudorazione eccessiva o su pelle e cuoio capelluto.

Un altro importante beneficio della Salvia Sclarea è dovuto alla presenza di linalolo e linalil acetato, due componenti in grado di influenzare umore e corpo. In particolare, essi agiscono su più ricettori, neuronali e periferici, promuovendo rilassamento e benessere.


Infine, la Salvia è un cicatrizzante, svolge un’azione antinfiammatoria, antimicrobica e ripara il tessuto cutaneo. L'olio è indicato in caso di afte, dermatiti, piaghe, punture d’insetto, ulcere della pelle, acne, infezioni fungine come micosi e candidosi.


Consigli d'uso:


- Aromaterapia: usare poche gocce nell'acqua del bagno per una piacevole sensazione di benessere e rilassamento. In diffusione ambientale concilia il sonno e rilassa i muscoli.


- Uso topico: in aggiunta a un olio vettore (cocco, mandorle ecc) per un massaggio rilassante, attivare la circolazione ed eliminare tossine e ritenzione di liquidi.

Durante il ciclo mestruale o in fase premestruale, massaggiare il ventre. Molto utile anche la miscela ClaryCalm, composta da olio di salvia, lavanda, bergamotto, camomilla romana, cedro, ylang ylang, geranio, finocchio, semi di carota, palmarosa e agnocasto, creata appositamente per il benessere della donna.


- Uso interno: in caso di dolori mestruali e sindrome premestruale, assumere 1 goccia di olio essenziale aggiunto ad un cucchiaino di miele o tisana*. Gargarismi con acqua tiepida contro afte, gengiviti o laringiti.


-In cucina: per insaporire biscotti e dolci o aromatizzare tisane prima di andare a dormire.


* Consultare uno specialista prima di usare l'olio per vie interne e soprattutto assicurarsi della qualità del prodotto acquistato.


Precauzioni:

Non utilizzare in gravidanza.

Sebbene la qualità di Salvia, a differenza della salvia officinalis, non dovrebbe creare irritazioni o disturbi, testare qualche goccia prima di procedere a massaggiare il corpo.


Bonus: In abbinamento alla PIETRA DI LUNA. Questa pietra aiuta l'allattamenti, aumenta la fetilità, agisce sull'ipofisi e sulla ghiandola tiroidea, aiuta nella gravidanza, nei disturbi da menopausa e mestruazioni ed equilibra gli ormoni. Regolarizza i cicli mestruali e aiuta nella gestazione e nel travaglio. La pietra di luna favorisce l'arrivo di un bambino e aiuta nella disfunzioni ormonali sia maschili che femminili.


Lasciatevi meravigliare da questa pianta secolare!

Con amore,

Laura