Muladhara chakra: UOVO POCHÉ SU LETTO DI PATATE DOLCI E RAPA ROSSA ARROSTO CON POMODORINI CONFIT

Aggiornamento: apr 26


Muladhara chakra, il chakra della radice, governa la stabilità, la sopravvivenza e la sicurezza, in quanto contiene l'energia della Terra, l'elemento più denso. Proprio per questa sua caratteristica, è il chakra più facilmente bilanciabile attraverso il cibo. Quest'ultimo arriva infatti dalla terra e ne possiede le virazioni più sottili.


Gli alimenti che meglio bilanciano Muladhara chakra sono tutti quei cibi che radicano, come i tuberi o i legumi. Inoltre, anche le proteine ricche, come le uova e la carne (su quest'ultima apro una parentesi. In caso, che sia di buona qualità, biologica e soprattutto in porzione piccola, come contorno), sono ottimi alleati del primo chakra.


Secondo la cromoterapia, anche gli alimenti dello stesso colore del chakra risultano essere particolarmente benefici per incrementare il chakra della radice. Via libera al colore rosso in cucina quindi a pomodori, fragole, rape rosse, ribes, ravanelli ecc.

Dal punto di vista nutrizionale, inoltre, questi alimenti hanno un altissimo contenuto di vitamina C, la quale è essenziale al buon funzionamento dell'intero organismo, e soprattutto alla salute delle ossa, strutture strettamente connesse a Muladhara chakra.


Come spezie, sono ottime la paprika, il pepe, il peperoncino e i chiodi di garofano.


Il benessere passa sempre dalla tavola!


Ecco la mia proposta di oggi per radicare... con gusto: un arrosto di patate dolci e rapa rossa, con pomodorini confit, capperi, uovo poché e tante spezie.




Ai fornelli!




Ingredienti (per 1/2 porzioni)


1 rapa rossa

1 patata dolce

4/5 pomodorini

1 manciata di capperi

paprika

peperoncino

pepe

origano

olio

sale


1 uovo

1 cucchiaio di aceto





Procedimento


Accendere il forno a 200°C

Sbucciare la rapa rossa e tagliarla a cubetti. Sbianchire facendola bollire per 5 minuti e raffreddandola immediatamente in acqua e ghiaccio. Tenere l'acqua di cottura della rapa rossa e filtrarla bene.

Nel frattempo mondare la patata dolce, tagliarla a cubetti e disporla su una teglia rivestita da carta forno. Aggiungere la rapa rossa raffreddata e condire con olio, paprika, peperoncino, sale e capperi.


Lavare i pomodorini e tagliarli a metà. Condire con olio, sale, pepe e origano e disporre su un'altra teglia foderata da carta forno.


Infornare entrambe le teglie per circa 15/20 minuti. Lasciare raffreddare leggermente prima di servire.


Una volta tolte dal forno le teglie, procedere con la cottura dell'uovo poché o uovo in camicia. Rompere l'uovo in una ciotolina in modo da agevolare il tuffo in acqua.

Utilizzare l'acqua della rapa rossa filtrata, con l'aggiunta di un cucchiaio di aceto. Portare a bollore, creare un vortice con un cucchiaio e versare al centro l'uovo. Non toccare ulteriormente, ma lasciare sobbollire a fuoco semi-basso per 2/3 minuti, fino a quando l'albume sarà cotto ma il tuorlo ancora liquido (aiutati con una schiumarola). Scolare perfettamente l'uovo.


Impiattare mettendo come base la patata dolce e la rapa arrosto, decorare con i pomodorini confit e adagiare sopra l'uovo poché. Giro di olio a crudo, spolverata di pepe a piacere e


buona esperienza culinaria!


Con amore,

Laura