Equilibrio "io-altri": BACI DI DAMA

Mentre scrivevo il tema della settimana, subito mi è venuta in mente l'immagine del bacio di dama, due cupolette che si incontrano al centro "creando" una crema deliziosa.

Quanto resti integro nell'incontro con gli altri? E' solo restando integri e autentici che si può creare qualcosa di unico nell'incontro con un'altra persona, proprio come quelle cupolette.


Prendetemi per "pazza" o semplicemente troppo creativa ma per me questi baci sono proprio la rappresentazione perfetta. Se così non fosse... almeno avete una buona ricette da provare!

Ai fornelli!

Ingredienti (per circa 15/16 baci)


110gr di farina di t1

70gr di nocciole pelate e tostate

50gr di olio di semi di girasole o olio di cocco

40gr di zucchero di canna integrale

2gr di lievito per dolci o cremor tartaro


20-25gr di cioccolato fondente



Procedimento


Tritare finemente le nocciole fino ad ottenere una farina. Attenzione a non surriscaldare troppo l'olio della nocciola, in tal caso lasciar raffreddare qualche minuto.

In una ciotola unire la farina con le nocciole, lo zucchero e il lievito e aggiungere l'olio iniziando a impastare con le mani.

Creare un rotolo omogeneo e raffreddare in frigorifero per almeno un'ora.

Nel frattempo sciogliere il cioccolato a bagnomaria e accendere il forno a 180° statico.


Procedere creando delle palline, a cui schiacciare leggermente una parte per ottenere una cupoletta.

Adagiare le cupolette su una teglia foderata da carta forno e infornare per 14-15 minuti.

Lasciare raffreddare completamente su una gratella.


Intingere una cupoletta per volta nel cioccolato fuso e chiudere con una seconda cupoletta, formando il bacio.


Lasciar riposare per permettere al cioccolato di solidificare prima di assaggiare. Lo so che è difficile, ma rendono meglio!



Buona esperienza culinaria.

Con amore,

Laura