IMG-20220907-WA0018_edited_edited.jpg

Osho Joint Release

Quando tocchi il corpo di qualcuno,

fallo come una preghiera.

Osho

Il Joint Release è una tecnica di massaggio estrapolata dal massaggio profondo Osho Rebalancing. 

Viene definito come "la danza delle articolazioni", in quanto il fulcro di questa tecnica è proprio il movimento fluido delle connessioni articolari. Si tratta di un approccio intuitivo, in cui l'ascolto è empatico e continuo in modo da creare una danza tra bodyworker e cliente, il cui ritmo è proprio dato da quest'ultimo. 

L'intento principale è quello di riportare movimento e leggerezza alle articolazioni, riattivando così il fluire nel corpo.  Parlo di fluire perché questo massaggio lavora sui fluidi del nostro corpo, sull'elemento acqua che costituisce circa l'80% del corpo. 

In realtà, il joint release lavora su più livelli, non solo fisico ma anche, e direi soprattutto, emotivo/energetico. 

Perché?

Le articolazioni sono punti nel nostro corpo in cui vi sono spazi, vuoti energetici da cui l'energia fuoriesce. In questi spazi, però, spesso l'energia si accumula per molteplici ragioni: tendiamo a trattenere, non ci prendiamo il tempo di scaricare, siamo sempre di corsa o stressati ecc...

Le emozioni che proviamo non sono altro che energia in movimento. La parola stessa emozione deriva dal latimo e-movere ovvero portare fuori. Quando questa energia non trova lo spazio o il modo per muoversi, non si sente ascoltata e accolta, essa ristagna nel nostro corpo creando tensioni soprattutto a livello articolare, in special modo nel bacino o a livello cervicale. 

Ogni tensione è energia bloccata che attende solo di essere smossa, vista e compresa per essere lasciata fluire. Le emozioni sono strettamente legate all'elemento acqua, che ci insegna ad essere flessibili e sensibili, nel significato più vero della parola, cioè usare i sensi. 

Per questa ragione il Joint Release aiuta a ritrovare quell'energia, fluidificarla per far si che ritorni a uno stato di morbidezza e leggerezza. Dopotutto, dove c'è movimento c'è vita!

Il Joint Release è adatto a tutti e non ha controindicazioni. Sei curioso di provare?